Si è conclusa con la vendita di due blocchi di terreni l’asta pubblica proposta dal Comune di Oristano per l’alienazione dei terreni edificabili di proprietà comunale a Torre Grande. Ad aggiudicarsi l’asta una società romana, la Andrew srl, impegnata nel settore turistico ricettivo, che ha acquistato due blocchi, per un totale di 9 lotti da complessivi 1860 metri quadrati, nei pressi dell’ex Hotel del Sole, con un’offerta totale di 759.517,15 Euro.

“I lavori sono iniziati lunedì 20 luglio e termineranno mercoledì - afferma Efisio Sanna – con questo ulteriore intervento andremo a sostituire i 21 proiettori centrali che illuminano la strada e la zona centrale della Piazza Roma, per dare maggiore uniformità all’illuminazione ed aumentare l’illuminamento dell’area interessata.Inoltre installeremo due proiettori per l’illuminazione scenica della Torre di Mariano, che permetterà di esaltare uno tra i più importanti monumenti simbolo della Città, che attualmente risulta essere poco e male illuminato”

Con 14 voti a favore e 2 contrari (Marco Piras e Mariangela Massenti, la minoranza era assente per protesta sull’andamento dei lavori delle commissioni) il Consiglio comunale di Oristano ha approvato la formulazione delle norme tecniche di attuazione del PUC in recepimento delle disposizioni regionali per l’intervento turistico ambientale della IVI petrolifera a Torre Grande.

Con 16 voti a favore (la minoranza era assente per protesta contro i lavori delle commissioni consiliari) il Consiglio comunale di Oristano ha approvato il Prospetto economico - finanziario (PEF) con le tariffe e le scadenze della TARI 2015. L’Assessore ai Tributi Giuseppina Uda ha presentato l’argomento in aula spiegando che il tributo sui rifiuti prevede la copertura totale del costo del servizio che per il 2015 è di 5 milioni 742 mila Euro, con una riduzione di 72 mila Euro rispetto all’anno scorso.

Con una lettera indirizzata al Sindaco Guido Tendas, al Presidente del Consiglio comunale Marco Cossu e al Segretario generale Luigi Mele, questa mattina Maria Lucia Mocci ha presentato le dimissioni da consigliere comunale. Il suo posto in Consiglio comunale sarà preso dal primo dei non eletti nella lista del PD Simone Spahiu. 

Il neo amministratore straordinario della Provincia di Oristano, Massimo Torrente, ha incontrato questa mattina il presidente uscente, Massimiliano de Seneen, un cordiale incontro che ha suggellato il passaggio di consegne tra i due amministratori. Torrente ha ringraziato l’ex presidente de Seneen, ultimo presidente eletto dai cittadini, per il lavoro svolto in questi cinque anni. Ringraziamenti estesi anche agli altri amministratori che lo hanno accompagnato nel corso di un mandato portato avanti in un momento storico difficile per la Provincia, al centro di un processo di riforma, peraltro ancora non attuato ma con servizi fondamentali da svolgere.