“I lavori sono iniziati lunedì 20 luglio e termineranno mercoledì - afferma Efisio Sanna – con questo ulteriore intervento andremo a sostituire i 21 proiettori centrali che illuminano la strada e la zona centrale della Piazza Roma, per dare maggiore uniformità all’illuminazione ed aumentare l’illuminamento dell’area interessata.Inoltre installeremo due proiettori per l’illuminazione scenica della Torre di Mariano, che permetterà di esaltare uno tra i più importanti monumenti simbolo della Città, che attualmente risulta essere poco e male illuminato”

“Per questi interventi - conclude Sanna - saranno utilizzati dei proiettori Arianna Led che grazie al brevetto riconosciuto internazionalmente sulla riflessione totale oltre a non generare problemi di abbagliamento, garantiscono un elevato comfort visivo ed un illuminazione uniforme. L’intervento complessivo sulla Piazza porterà all’annullamento dell’inquinamento luminoso considerando che saranno utilizzate esclusivamente soluzioni cut-off, ed una riduzione del consumo energetico con un risparmio di 13,5 tonnellate di CO2 emesse in meno all’anno, per la sola illuminazione della Piazza”. Nei prossimi mesi altri interventi , anticipa l’assessore Sanna - saranno indirizzati alla sostituzione di 85 sostegni/pali ubicati nelle vie Mazzini, Tirso, Verdi, Tharros, per una spesa complessiva di circa 95 mila euro. L’intervento si rende necessario in quanto i pali presenti sono ammalorati, marciti e pericolanti” . Sempre nelle stesse vie è prevista la sostituzione totale di n. 144 lampade vecchie, inquinanti e antieconomiche, con altrettante lampade LED di nuova generazione. 

“La nostra amministrazione ha sempre mostrato attenzione al tema dell’illuminazione pubblica- dichiara ll Sindaco Guido Tendas - innumerevoli sono stati gli interventi volti alla risoluzione di molteplici criticità riscontrate in città e frazioni e relative a guasti e interruzioni sottotraccia, sostituzione sostegni, ripristino funzionalità torri faro, adeguamenti normativi, spostamento quadri e carichi esogeni, sistemazione delle dispersioni di linea.”.

“Nel corso dell’ultimo triennio – dichiara l’assessore ai LL.PP Efisio Sanna - sono stati sostituiti circa 150 pali ammalorati e pericolanti . Inoltre sono state sostituite le vecchie lampade a vapori di mercurio o vapori di sodio con moderne lampade LED. La sostituzione ha interessato 4700 lampade. Con questi lavori, e con altri che a breve andremo a realizzare, copriremo con LED oltre il 98% dei punti luce presenti nel nostro territorio. Oristano si pone, quindi, all’avanguardia in termini di efficientamento e risparmio energetico. Inoltre le lampade Led contribuiscono alla diminuzione delle emissioni di anidride carbonica nell’ambiente”.