La Regione Sardegna ha deliberato una
legge che prevede il sostegno alle
Emittenti televisive sarde, costituite con
qualsiasi forma giuridica e che operino
nel territorio regionale (L.R.3 del 2015).

La legge non ha tenuto conto
dell'esistenza di "piccole" televisioni
locali, chiedendo che anche queste
fossero dotate di una redazione giornalistica
simile a quella delle Tv maggiori
(Videolina, Sardegna 1, TCS, ecc.).
(requisito che non viene MAI chiesto
nemmeno dalle Leggi nazionali)

L'Assessorato si è visto costretto ad
escludere tutte le televisioni che
non presentavano quel rigido requisito.

Il legislatore non ha tenuto conto
del fatto che anche chi non possiede
una simile organizzazione è in grado
di fornire un servizio al territorio,
attraverso l'informazione quotidiana,
gli approfondimenti giornalistici
e la presenza a tutti gli eventi
più importanti, come, da sempre,
Super TV Oristano ha fatto.

Questa discutibile scelta ci mette
in condizioni, morali ed economiche,
di non continuare a svolgere
quello che per noi è sempre stato
un lavoro, oltre che una passione.

Per questo motivo, da oggi 1 gennaio 2015,
Super TV interrompe le trasmissioni,
fino a che il Consiglio regionale non
inserirà una modifica alla Legge 3,
che preveda il sostegno anche alle
televisioni Comunitarie.