Ora ci stiamo ponendo il dilemma: cessare le trasmissioni o continuare, pur sapendo gli enormi sacrifici che dovremo affrontare?
Tra i messaggi di stima e solidarietà mi piace evidenziare quello dell'Amministratore di Nova Tv, Carlo Salis, che oltre ad avermi invitato a non sospendere le trasmissioni, mi ha assicurato il suo intervento personale e delle Associazioni di categoria, in difesa della nostra "piccola emittente". "La Legge 3, ha detto Salis, non ha lo scopo di far sparire le piccole emittente televisive. Quello che sta avvenendo è il frutto di una cattiva interpretazione della stessa legge, la quale non è altro che una modifica e integrazione alla legge regionale 3 luglio 1998, n. 22, che prevede il sostegno anche alle così dette "piccole Tv"".
Ringrazio, quindi, Carlo Salis per il suo gradito intervento.
Ringrazio anche il Consigliere regionale Mario Tendas, che fin dal primo istante ha mostrato la sua sensibilità intervenendo presso l'Assessorato regionale della Cultura (responsabile del procedimento).
Anche le altre "grandi" si sono dette sorprese per l'esclusione, considerato che le "piccole" concorrono in una graduatoria separata e, quindi, non intaccano per nulla il budget disponibile.
Ringrazio quindi Sardegna 1 e Telesardegna Nuoro
Ora dovremo attendere gli esiti di un intervento politico tendente a modificare il regolamento attuativo che, lo ricordo, non esclude espressamente le piccole emittenti televisive culturali (come la nostra), ma proprio perchè non sono menzionate, l'interpretazione del responsabile del servizio è stata quelle di ESCLUDERCI.
In assenza di un intervento politico la strada del ricorso amministrativo è sempre aperta.
Grazie ancora. Nelle prossime ore comunicheremo la nostra decisione