Marco Uras, 25 anni di Terralba, disoccupato, è stato arrestato dagli agenti della Squadra mobile della Questura di Oristano perchè nel garage della sua abitazione è stata trovata una serra per la coltivazione della canapa indiana.  Sono  23 piante con le quali mandava avanti un’avviata attività finalizzata al commercio della marijuana. Il giovane è stato arrestato dagli agenti coordinati dal vicequestore aggiunto Dario Mongiovì.

Giudicato col rito direttissimo dal Tribunale di Oristano, Uras è stato condannato a sei mesi di reclusione e a una multa di 1100 euro. La pena è stata sospesa. I dettagli dell'operazione sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa dal questore di Oristano Francesco Di Ruberto, che ha evidenziato come da tempo si stiano intensificando i controlli nella zona di Terralba, grazie anche all’impiego di uomini e mezzi del Reparto prevenzione crimine Sardegna.